Grafton Ghost Town and Graveyard

Utah

By In Places, Trip

Grafton was established in 1859 by a group of settlers coming from Virgin, 7 miles west, on the Virgin River floodplain, when some people departed for the larger, more accessible settlement of Rockville.

Grafton Ghost Town

The original residents grew cotton, wheat and alfalfa, and despite the good soils and the scenic surroundings, life here was difficult, due to flash floods, attacks by Indians, and the harsh winter weather. 

Grafton Ghost Town

The town is a quarter of a mile from the main route going to Zion National Park, but is relatively little visited since it is on the opposite side of the river, reached by a 3.5 mile road (unpaved for the last 2 miles), which is not so well signposted. 

Grafton Ghost Town
Grafton Ghost Town

 

Grafton fu fondata nel 1859 da un piccolo gruppo di coloni provenienti da Virgin, 7 miglia a ovest, nella pianura alluvionale del Virgin River, alla ricerca di spazi più ampi e accessibili per le loro coltivazioni.

Qui si coltivava cotone, grano e germogli e nonostante i terreni fertili e il panorama stupendo, la vita qui era molto difficile a causa delle inondazioni, degli attacchi da parte di Indiani e per il clima invernale spesso molto rigido.

La città dista solo un quarto di miglio strada principale che porta allo Zion National Park, ma è relativamente poco visitata poiché si trova sul lato opposto del fiume, raggiungibile solo da una strada poco segnalata di 3,5 miglia e non asfaltata per le ultime 2 miglia.

0

Leave a Comment